Maggio – 2015

Il profumo che permea l’aria della fioritura delle ginestre è un abbraccio delicato che accoglie chiunque si avventuri tra le colline fiorite. È un profumo che porta con sé ricordi di giochi estivi, di giornate senza fine e di felicità spensierata. L’odore delle ginestre diventa un filo invisibile che collega il presente ai ricordi dell’infanzia.

La fioritura delle ginestre è un inno alla gioia e alla bellezza della natura, un regalo che la primavera ci offre generosamente. Una testimonianza della ciclica ma sempre sorprendente rinascita della vita.

Nei ricordi di bambino, la fioritura delle ginestre, coincideva con la fine della scuola e la festa del patrono della mia città. Sarà per questo motivo che vedere le colline dipinte di giallo e sentirne l’odore mi rende felice.